Calibro 35, il Bronx a Milano

27 Ottobre 2014


Parrucche e improbabili fluenti baffi posticci, cravatte strettissime con il nodo piccolo e Ray-Ban a goccia con lenti a specchio; Ford Gran Torino e smaglianti Oldsmobile Cutlass lanciate a rotta di collo in inseguimenti mozzafiato tra i vicoli fumosi di una New York dove vige la legge del più forte. Ha la firma di Spike Jonze il videoclip di Sabotage ,capolavoro rapcore dei Beastie Boys che nel 1994 ci riporta indietro nel tempo fino alla stagione dei grandissimi polizieschi Anni Settanta.

Un immaginario visuale che si sposa per associazione di idee a quello sonoro dei Calibro 35, combo strumentale post-rock che parte dalle colonne sonore dei poliziotteschi all’italiana per costruire brani dal tiro irresistibile.  È proprio la loro versione di uno dei capolavori del rap East Coast a tenere banco in una nuova puntata di Variazioni Bertallot, la serie che rivoluziona il modo di passare la musica sul piccolo schermo.

Un laboratorio creativo aperto ad amici artisti, dj, musicisti: Casa Bertallot, in quel di Milano, è sì l’indirizzo dove abita Alessio, il più celebre selector italiano; ma è anche uno spazio condiviso dove scrivere, inventare, registrare e da cui trasmettere. Una house-radio, una sala di registrazione, un punto di riferimento per la scena sperimentale. Dove mescolare rock, pop, jazz ed elettronica: costruendo insieme, in esclusiva per Sky Arte HD e grazie alla complicità di Red Bull, inedite cover d’autore.

Mentre i Calibro 35 caricano i propri strumenti e si apprestano a mitragliarci di beat ecco scendere in campo nel loft di viale Umbria anche un altro artista: è Luca Barcellona, calligrafo 2.0 che suggestionato dalla musica che si respira a Casa Bertallot è già al lavoro su una nuova opera. Sintesi tra la cultura urban dei tag che ci riporta alla New York del trio rap e la più antica tradizione della cultura europea…

Segui con noi la serata e commenta sui social network seguendo l’hashtag #VariazioniBertallot

La curiosità – Ampiamente censurato il video di Sabotage  : nel momento del suo passaggio televisivo venne epurato di scene considerate, benché evidentemente parodistiche, troppo violente. La band incluse l’originale nel dvd che ripercorre la sua Video Anthology , aggiungendo una finta intervista al presunto cast della clip – di fatto gli stessi Beastie Boys mascherati – condotta da Sofia Coppola. All’epoca compagna di Spike Jonze.