Capodanno da favola con la magia dell’operetta

26 Dicembre 2012


È uno dei templi della classica, tra i più prestigiosi teatri d’opera d’Europa. Ed è sede di una delle orchestre più antiche del mondo. La Semperoper di Dresda apre le sue porte alle telecamere di Sky Arte HD, per un imperdibile appuntamento: il Concerto di Capodanno condotto dalla bacchetta di Christian Thielemann, fresco di nomina come direttore principale della prestigiosissima orchestra della Sächsische Staatskapelle.

Il tenore polacco Piotr Beczala e la soprano tedesca Diana Damrau, tra gli interpreti più apprezzati in attività, svelano le intriganti melodie di uno dei re indiscussi dell’operetta, proseguendo nel filone di una piacevole giovane tradizione. Perché se il concerto di Capodanno del 2012 aveva visto l’omaggio a Franz Lehar, quello del 2013 è interamente basato sulle musiche e le atmosfere di Emmerich Kálmán.

Dal primo grande successo, “Manovre d’autunno”, fino al trionfo della celeberrima “La principessa della Czarda”: le partiture di Kálmán offrono un affresco musicale frizzante e coloratissimo, dinamico e intenso. Appassionato estimatore di Giacomo Puccini, il compositore ungherese è stato accostato, per stile e capacità espressiva, a Tchaikovsky: di cui fa proprie, con taglio originale e innovativo, soluzioni tecniche e formali di grande efficacia.

I solisti della Sächsische Staatskapelle sono chiamati, con una prova di eccezionale virtuosismo, ad onorare al meglio il nome di un’istituzione che non ha eguali in Europa, attiva in maniera ininterrotta fin dal XVI secolo. Caso più unico che raro nel panorama della musica internazionale. La pedana oggi occupata da Thielemann ha conosciuto, in passato, maestri del calibro di Richard Wagner, Richard Strauss e Giuseppe Sinopoli.