Dalla Georgia alle Montagne Rocciose

19 Agosto 2013


Il viaggio riprende, il contatore delle miglia percorse conta ormai cifre a tre zeri: la meta è sempre più vicina. Il peggio è passato per il newyorchese Ben Sargent e il californiano Kenny Harris, catapultati l’uno nella città dell’altro con solo un dollaro in tasca. E il compito di tornare a casa, procacciandosi da vivere grazie alla propria creatività. Scultore uno, pittore l’altro: una sfida a distanza quella al centro di Art race.

Nella sua Brooklyn Ben si dedica alla scultura. Eccolo ora ad Athens, Georgia, in cerca di un atelier nel quale esercitare il suo linguaggio di riferimento. L’officina di Jerry non è propriamente il contesto più congeniale perché la musa dell’arte faccia il proprio dovere, ma saldatore alla mano Ben si getta anima e corpo nella realizzazione di complesse e articolate strutture. Riuscirà però a venderle? O sarà costretto ad abbandonarle strada facendo?

Inaspettatamente paziente il modello che, in quel di Aspen, posa per Kenny. Il ritratto del cagnolino Archie frutta all’artista quaranta dollari, ma soprattutto la curiosità dei passanti che si mettono in fila con i propri animali di compagnia. Non sono pochi i ritratti su commissione che il ragazzo di Los Angeles riesce a piazzare, rimpinguando il proprio bottino in una lotta senza quartiere al proprio rivale.

L’atelier di un tatuatore e quello di un costruttore di tavole da surf, un eccitante viaggio in mongolfiera e un altro lungo la corrente di un tumultuoso torrente, nuovi paesaggi e altri orizzonti. Tra Utah e Carolina del Nord. Mancano solo una decina di giorni al termine della sfida, Ben e Kenny si avvicinano un passo alla volta al loro obiettivo. Chi avrà la meglio? Chi si aggiudicherà l’intrigante sfida di Art Race?

La curiosità – Risale al 1961 la donazione del magnate Samuel Kress al Georgia Museum of Art, la più importante collezione presente ad Athens. Nel suo patrimonio pezzi di pregio assoluto, dalle tavole trecentesche di Pietro Lorenzetti al Rinascimento del Bergognone. Sono circa tremila le opere patrimonio della fondazione Kress, che invece di beneficiare una sola collezione ha deciso di distribuirle ai musei universitari e alle gallerie locali di oltre trenta stati. Dal Rhode Island alle Hawaii.