Dall’inferno al paradiso. A passo di danza

14 febbraio 2013


L’inferno, al giorno d’oggi, è il Grande Fratello; l’occhio pervasivo della società dell’immagine e dell’apparenza, il ritmo incalzante dei mass-media. Aggressivi, soffocanti, quasi malefici. E Dante, oggi, è Emio Greco: coreografo di fama internazionale, poeta del corpo e raffinato esteta del movimento. Che con La Commedia accompagna il pubblico di Sky Arte HD in uno straordinario viaggio all’interno della danza.

Più che una rilettura o una semplice reinterpretazione. Il primo e più grande monumento della poesia italiana viene letteralmente decostruito, smontato pezzo dopo pezzo: Greco, con la complicità del regista Pieter Scholten, attinge dal repertorio dantesco atmosfere che suggestionano e inquietano, affascinano e intrigano. Non una stucchevole e didascalica allegoria, dunque: piuttosto un omaggio sapiente e profondo. Semplicemente rivoluzionario.

Lo show chiude il cerchio di una complessa tetralogia che, nei suoi primi tre episodi, ha messo a fuoco i temi propri delle diverse cantiche dantesche: prima con l’incendiario “Hell”, poi con il malinconico “[purgatorio] Popopera”, infine con il celestiale “Para | Diso”. La Commedia riconduce tutto a unità, nella meravigliosa potenza di un flusso narrativo dalla ineguagliabile carica magnetica.

Un esperimento di teatro-danza tanto innovativo non poteva andare in scena in un contesto tradizionale. Palcoscenico inedito e spettacolare è, per il lavoro di Greco, l’Hangar Bicocca: immenso spazio produttivo alle porte di Milano, riconvertito come eccezionale casa delle arti e della cultura. Sullo sfondo, inconsapevole spettacolare scenografia, i monumentali Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close