Dave Grohl & The Foo Fighters… New Orleans!

16 dicembre 2014


New Orleans è la città del jazz, questo è pacifico: non è infrequente allora imbattersi, nelle strade colorate del Vieux Carré, l’antico quartiere francese della città, nelle scatenate parate delle band locali, che marciano al suono esagitato degli ottoni. Tutti elegantissimi, in completo scuro e cravatta; tutti tranne uno: capello lungo e pizzetto, jeans sdruciti e immancabile camicia di flanella, niente sax o trombone ma chitarra acustica d’ordinanza!

Cosa ci fa una delle più grandi stelle del rock in mezzo a una carnevalesca brass band? Registra una nuova puntata di Sonic Highways, emozionante progetto che omaggia la grande e variopinta tradizione musicale americana. Il rocker in questione è ovviamente Dave Grohl, che con i suoi Foo Fighters sta dando seguito a un’idea di interessante valore culturale: scrivere e registrare ogni canzone del loro nuovo album in una città diversa, con la collaborazione di stelle della scena locale, creando un atlante di suoni e suggestioni che rispecchi appieno la cultura a stelle e strisce.

Dave e soci ci hanno portato a Chicago e Nashville, ad Austin e a Los Angeles: non potevano esimersi ora di tuffarsi nell’esotica atmosfera del bayou e scendere fino ad una delle città più magiche e misteriose d’America, dove la raffinatezza dei coloni europei si è sposata con l’irresistibile vitalità creola. “Non so un accidente di niente del jazz e non so un accidente di niente di New Orleans!”  ammette Grohl a inizio puntata: gettandosi con la nostra stessa vorace curiosità in un ambiente dal fascino assoluto.

E di cose, Dave, ne impara parecchie nel corso di questo episodio. Grazie ad una chiacchierata con Dan Auerbach dei Black Keys, gruppo straordinario nel riproporre con originalità gli schemi del rock più duro e puro; e grazie al rapporto costruito con Bonnie Raitt e soprattutto Ben Jaffe: sarà con la sua Preservation Hall Jazz Band che i Foo Fighters daranno vita ad una jam session semplicemente memorabile.

La curiosità – Da Luis Armstrong in poi: tante le stelle del jazz nate a New Orleans, città che ha dato però i natali anche a big di altri generi musicali. Come Phil Anselmo, cantante dei Pantera; e come Lil Wayne, nome di punta della scena hip-hop.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close