Il tempo della moda

8 Ottobre 2015


La moda non è solo eventi mondani, sfilate scintillanti e corpi perfetti avvolti da abiti altrettanto straordinari. La moda è un vero e proprio mestiere e soprattutto è da sempre la cartina tornasole di epoche e periodi storici, visti attraverso la lente dello stile. La speciale Fashion Night in onda domani sera su Sky Arte HD ci accompagnerà alla scoperta delle tante sfumature vestite dalla moda nell’arco dei decenni grazie alle testimonianze dei suoi interpreti, in un affresco dai forti contenuti sociali.

Inaugurerà la serata il documentario in prima visione Pop models, scritto e diretto da Olivier Nicklaus. Dalle anonime modelle degli anni Quaranta alle super-top model dell’era moderna, il film mostra i cambiamenti dello status sociale delle modelle nell’arco di cinquant’anni e quanto le icone della moda abbiano influito nello sviluppo della cultura pop. Guidati dai grandi nomi del settore – tra cui Carla Bruni, Marisa Berenson e Inès de la Fressange – scopriremo il fortissimo legame tra l’estetica delle modelle e la rappresentazione dei cambiamenti sociali, a partire dall’emancipazione femminile.

Anche il film in prima visione diretto da Loïc Prigent – Fashion in the 90s – propone un viaggio nel cuore di un’epoca relativamente vicina, quella degli indimenticabili anni Novanta. Grazie a preziosi materiali d’archivio e testimonianze dirette, rispolvereremo il dress code e l’immaginario di un decennio multiforme, affollato di modelle leggendarie, giovani creativi visionari e agguerrite case di moda. Un tuffo tra le collezioni di allora ripoterà in vita un’epoca che mescolava grunge, minimalismo, disinibita sensualità e dettami street.

Sempre gli anni Novanta fanno da cornice a due stelle incontrastate della passerella, protagoniste del documentario Eva Herzigova e Milla Jovovich secondo Peter Lindbergh, che illustra il rapporto tra le due muse dello stile e il geniale artista dello scatto, sullo sfondo del fashion system di allora. Le due modelle provenienti dall’Est segnarono un’epoca grazie al loro rifiuto dello stereotipo glamour hollywoodiano e alla loro forza – d’animo ed estetica. Lindbergh fu uno dei primi fotografi a notare il potenziale dirompente delle due top model, riuscendo ad immortalarlo nei suoi iconici ritratti.

Proprio come la vita reale, anche la moda ha risvolti drammatici e crudi. Girl Model, il film denuncia firmato da Ashley Sabin e David Redmon e premiato come miglior documentario del 2011 al Festival del Cinema di Roma, raccoglie le testimonianze delle numerose ragazze vittime di un sistema capace di essere spietato. Lontane da casa e dagli affetti più cari, immerse in un ambiente ostile e competitivo, sottoposte a regimi alimentari e stress fisici impressionanti per poter preservare uno stato di forma spesso esagerato, le giovani aspiranti modelle si trovano a vivere drammi durissimi, che meritano di essere raccontati.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #FashionNight.