Un salto nel rock, con i Pink Floyd

23 Ottobre 2015

Pink Floyd

Sono i visionari del rock, artefici di evoluzioni sonore al confine con la psichedelia. Le loro partiture – combinate alle leggendarie copertine disegnate da Storm Thorgerson – hanno lasciato un segno profondo nella cultura di massa del Ventesimo secolo. Loro sono gli ineguagliabili protagonisti della Pink Floyd Night, in onda domenica 25 ottobre su Sky Arte HD. Per un viaggio ininterrotto alle radici del rock anni Settanta.

Si partirà con The Story of Wish You Were Here, un salto nel tempo alla scoperta del leggendario album del ’75 dedicato a Syd Barrett, ormai allontanato dal gruppo a causa dei suoi insormontabili problemi con l’abuso di sostanze stupefacenti. La scelta dolorosa e la difficile convivenza con il senso di colpa vengono esorcizzati attraverso la musica, diventando motore per la creazione di un disco di inarrivabile profondità. Nelle parole di Roger Waters, David Gilmour e Nick Mason rivive una delle più intense pagine della storia del rock.

Sempre di Storia si parla, con uno dei Classic Album più famosi, The Dark Side of the Moon. Tutti abbiamo davanti agli occhi il prisma che campeggia sulla cover dell’album, tutti abbiamo nelle orecchie il giro di basso di Money e i vocalizzi di Clare Torry in The Great Gig in the Sky. Pietre miliari della musica riunite nell’ottavo lavoro in studio dei Pink Floyd, un capolavoro assoluto e un disco tra i più venduti al mondo.

La psichedelica serata si concluderà con un altro omaggio all’incredibile disco del gruppo: Dark Side of the Moon Live, l’eccezionale esibizione che ha visto la band britannica sfoderare per intero la tracklist del celeberrimo album datato 1973. I più acclamati successi dei Pink Floyd rivivono nell’indimenticabile concerto tenuto dal gruppo all’Earls Court di Londra durante il tour internazionale P.U.L.S.E. del 1994.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #PinkFloydNight.