Sardegna, terra da favola dove i sogni diventano realtà

1 Ottobre 2015


Se c’è una regione italiana capace di coniugare l’asperità dei rilievi montuosi alle spiagge più incantevoli, un mare il cui blu si estende a perdita d’occhio con terre riarse e lunari, questa è la Sardegna. Uno scenario ben più complesso di quanto i “non isolani” siano portati a pensare, considerandola spesso e volentieri esclusivamente nei mesi estivi, come ambita meta turistica.
La Notte in Sardegna che gli spettatori trascorreranno venerdì 2 ottobre, grazie a Sky Arte HD, permetterà di restuire il giusto spessore a una terra vitale, che brucia di passione.

A firmare il primo approfondimento è un “forestiero”, Raffaello Fusaro, che nel suo documentario racconta la Sardegna attraverso le parole – e le opere – dei suoi artisti. Le favole iniziano a Cabras, annuncia il titolo del lungometraggio.
Perché, sullo sfondo di un paesaggio surreale e fiabesco, nascono i vestiti dello stilista Antonio Marras, si librano le note dalla tromba di Paolo Fresu o quelle emesse dalle pietre sonore dello scultore Pinuccio Sciola. Dall’isola madre hanno inizio i viaggi di tutti i creatori che dalla Sardegna prendono il largo innanzitutto con la fantasia; magari per salpare e navigare davvero gli oceani, come fa Gaetano Mura in solitaria.

Probabilmente, il coraggio e l’ardore sono caratteristiche innate del popolo sardo, grazie alle quali per millenni hanno potuto e saputo dominare le forze di una natura selvaggia. Finalmente addomesticata.
E proprio sulla trasmissione delle tradizioni, di generazione in generazione, è incentrata la musica corale in Sardegna. A scoprirne i massimi rappresentanti sarà Joe Bastianich con il suo fido accompagnatore, il chitarrista Mike, in una tappa sull’isola del suo On the road – Joe Bastianich Music Tour.

Bastianich, nell’inedito ruolo di talent scout, saprà finalmente portare al grande pubblico il canto armonioso di Elena Ledda, cantautrice sensibile e raffinata; e quello delle migliori formazioni polifoniche vocali dell’isola, interpreti di un repertorio che si perde nella notte dei tempi; come i tumbarinos del piccolo paese di Gavoi e celeberrimi cantadores Daniele Giallara e Gianmichele Lai, Carlo Boeddu e Carlo Crisponi.

Commentate con noi sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #NotteInSardegna