Una notte con Yves Saint Laurent

20 Luglio 2015

Yves Saint Laurent nella sua casa di Marrakech

Prosegue l’appuntamento settimanale su Sky Arte HD con Discovering Fashion, la serie in sei puntate dedicata ai celebri stilisti che hanno fatto la storia dell’haute couture internazionale. Dopo Hubert de Givenchy, è la volta di un altro grande maestro della moda, precursore di tendenze divenute icone indiscusse del fashion.

Nato in Algeria nel 1936, Yves Saint Laurent mosse i primi passi nell’intrigante universo della moda fin da giovanissimo quando, non ancora ventenne, fu assunto da un altro emblema dello stile – nientemeno che Christian Dior – prendendo poi il comando della Dior Fashion House, in seguito alla prematura morte del suo proprietario. Il lancio della celeberrima linea di abiti a trapezio diede il via ad una carriera folgorante, offuscata però dalle pesanti conseguenze psicologiche del breve arruolamento nell’esercito francese durante la guerra algerina e del concomitante licenziamento dalla maison francese.

Proprio le controverse vicissitudini personali spronarono il giovane Saint Laurent a fondare la propria maison – YSL – nel 1961, diventando un leader della moda internazionale nell’arco di un ventennio.
Si deve alla sua geniale creatività l’introduzione di alcuni capi del guardaroba maschile in quello femminile, come le ormai storiche giacche sahariane e il tuxedo, trasformato in un favoloso smoking per donne.
Stilista delle più affascinanti attrici francesi – tra cui la splendida Catherine Deneuve – Saint Laurent fu anche un grande appassionato di arte contemporanea, traendone ispirazione per i propri modelli. Scomparso a Parigi nel 2008 dopo una lunga malattia, la biografia dello stilista conferma il sempre vero legame tra inquietudine esistenziale e creatività.

Il legame tra vita privata e professione creativa sarà anche al centro di Yves Saint Laurent – Amour Fou, un viaggio alla scoperta di una personalità eccezionale, in bilico tra un’incontenibile energia creativa e un’esistenza velata da una sottile malinconia. Accompagnati dalle parole del compagno di una vita – Pierre Bergé – ripercorreremo le vicende umane dello straordinario designer, che continua a essere un punto di riferimento per le generazioni seguenti.

Seguite e commentate sui social network la serata attraverso l’hashtag #YSLNight.