Il cinema ricorda Charles Eames

21 Agosto 2015

Charles e Ray Eames

Esattamente 37 anni fa scompariva una punta di diamante della creatività novecentesca. Il 21 agosto 1978 si spegneva Charles Eames, uno dei più innovativi designer statunitensi del secolo scorso. Sky Arte HD lo ricorda con l’imperdibile film documentario in onda stamattina – Eames – The Architect and the Painter – che lo ritrae insieme alla moglie e pittrice Ray, sua compagna nella vita e nel lavoro, scomparsa nel 1988.

Scritta, prodotta e diretta da Jason Cohn, la pellicola ha raggiunto il grande pubblico nel 2011, riscuotendo un deciso successo di critica. Basato sulla volontà di attualizzare l’incredibile apporto dato dagli Eames alla storia del design internazionale, il film combina le vicende private e professionali della coppia a quelle del loro studio – l’Eames Office – fondato in seguito alle nozze celebratesi nel 1941.

Un viaggio non soltanto alla scoperta del design domestico in stile Eames – frutto di un nuovo e più funzionale approccio a oggetti e strutture per uso residenziale, come le celebri sedie che hanno reso famoso Charles – ma anche di spunti architettonici e fotografici. Dal Modernismo all’era del computer, il ritratto della coppia emerge chiaramente attraverso una selezione di immagini d’archivio risalenti al ventennio compreso tra gli anni Cinquanta e Settanta del secolo scorso, unite dalla voce narrante di James Franco.

Una serie di preziose interviste rende la pellicola ancora più emozionante. Tra i tanti volti chiamati a rievocare la grandiosa carriera di Charles e Ray Eames spiccano quelli del fondatore di TED, Richard Saul Wurman, del collega architetto Kevin Roche, della figlia e del nipote di Eames, tutti testimoni dell’esistenza di una coppia divenuta emblema di passione e genio creativo.