Il maestro del colore. Nella fotografia

10 Aprile 2015

Fontana, Landscape, Italia, 1987

A più di 80 anni, Franco Fontana rappresenta tuttora uno dei fotografi più moderni e innovativi della scena internazionale. Il perché, è presto detto: la sua indagine sul colore e la luce, in questo particolare ambito espressivo, resta ancora difficile da superare per la ricchezza dei risultati raggiunti.
Nella puntata di lunedì 13 aprile, ultimo appuntamento dell’esclusiva serie, il programma Fotografi ci permette di ripercorrere la rivoluzionaria carriera di Fontana, commentata dallo stesso maestro dello scatto. Nell’attesa, vi invitiamo a scorrere la nostra photogallery dedicata al grande fotografo italiano.

Nato a Modena nel 1933, già alla fine degli anni Sessanta – la sua prima personale è del ’68, proprio nella città natia – Franco Fontana inizia a studiare i rapporti tra forma e luce, composizione e colori all’interno dell’immagine fotografica.
È degli anni Settanta la storica serie dei Landscapes – di cui fa parte la fotografia in apertura – nella quale la rappresentazione dell’ambiente naturale viene coniugato in modo nuovo con una sintesi visiva così rivoluzionaria, e sublime, da far pensare alla pittura astratta.

Nel corso della sua fruttuosa carriera, però, Franco Fontana ha avuto modo di confrontarsi anche con paesaggi urbani di incredibile complessità. Già nel 1979, un viaggio negli Stati Uniti gli permette di applicare il suo senso della composizione, quella sua ricerca naturale del punto di equilibrio in ogni scena, all’interno di un contesto in apparenza caotico e disorganizzato come quello delle grandi metropoli.
Nasceranno da questa esperienza i suoi Urban Landascapes, che ancora una volta ricorrono alla luce e al bilanciamento dei colori per riportare armonia nell’immagine fotografica.

Commenta la puntata sui social network: l’hashtag è #FotografiSkyArte.