Fuori dalla città, spazi per l’arte

1 febbraio 2013


La città come teatro delle opportunità, frenetica palestra creativa, luogo dell’incontro e del confronto. Spazio privilegiato per inventare e costruire, camera di combustione dove alimentare, nel dialogo costante e nell’affollarsi di stimoli, il sacro fuoco dell’arte. Ma l’Italia, paese dei mille campanili, sa trovare anche lontano dai grandi centri le migliori condizioni per fare cultura. Come dimostra l’ultima puntata de Il posto delle fragole.

La serie prodotta da .doc e illy per Sky Arte HD, dopo aver svelato i segreti di Milano, Roma e Venezia, si sposta in Piemonte. Partendo da Torino, naturalmente, tra le più importanti piazze italiane quando si parla di arte contemporanea; ma spostandosi poi in provincia, in contesti di intensa e inattesa poesia. Dalle propaggini delle Alpi fino alla bassa valle del Po: un viaggio al seguito di due artisti di livello assoluto.

È nato a Biella e lì ha stabilito il proprio studio, fucina creativa dove forgiare capolavori noti in tutto il mondo. Michelangelo Pistoletto è orgogliosamente e tenacemente legato alla propria terra, al punto da farne fulcro per una attività intensa: concentrata ne La Città dell’Arte  , piattaforma che fonde la pratica dell’antica bottega rinascimentale e lo spirito eclettico della factory warholiana. Un modello di spazio d’artista che ha fatto storia.

Viene dal basso Monferrato, invece, Marzia Migliora: un’indagine lucida la sua, attenta a indagare il presente puntando l’attenzione sul lavoro e sulle dinamiche sociali che lo regolano. Dal dramma degli operai dell’Eternit di Casale fino al complesso FIAT di Mirafiori: Marzia guarda al duro ma affascinante mondo delle fabbriche. Un pianeta complesso, non sempre facile: per riacquistare serenità eccola, allora, raggiungere il correre placido del Po. A Valenza, la città degli orafi.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close