I gioielli dimenticati del cinema

5 Novembre 2014


Hanno fatto scuola, diventando pietre miliari della sperimentazione in campo cinematografico. Sono titoli entrati nella Storia, ma quanti di noi possono dire di… averli visti? E per di più in televisione! Materiale per cinefili impenitenti, ostracizzato dalla televisione generalista e quindi di fatto – lontano dagli occhi, lontano dal cuore – entrato in un limbo quasi mitologico, da cui è arrivato il momento di uscire. Grazie alle lezioni di cinema di uno tra i più autorevoli critici italiani.

È l’autorevolissimo Gianni Canova a introdurre i capolavori di RaroArte, serata dedicata alla riscoperta di film d’autore di importanza determinante per lo sviluppo della settima arte. Puntando su due autori in particolare, geni per antonomasia: Stanley Kubrick, di cui Sky Arte HD propone le primissime – e tutt’altro che acerbe! – prove dietro la macchina da presa; e Luis Buñuel, di cui ripercorriamo gli esordi nell’alveo del Surrealismo.

Il suo primo cortometraggio, Day of the Fight , dedicato alla giornata tipo del pugile Walter Cartier, e poi il primo lungo, il pacifista Fear and Desire ; infine il leggendario The Seaferers , con la sperimentazione della pellicola a colori, film scomparso dai radar e rintracciato negli archivi solo dopo quarant’anni di silenzio: osservando attentamente il lavoro del giovane Kubrick si intravede brillare, già fulgida, la luce del genio.

La serata prosegue con le dichiarazioni di poetica di un giovane e irriverente regista, che insieme all’amico Salvador Dalì firma un momento fondamentale per la storia del Novecento. Ecco Luis Buñuel con Un chien andalou  e L’âge d’or , film enigmatici che portano i temi delle avanguardie storiche nel campo del cinema; ed ecco, in conclusione di serata, anche il genio di Jean Cocteau con L’aquila a due teste . Altro capolavoro ritrovato.

La curiosità – Un pugile con la faccia da attore. Una volta appesi i guantoni al chiodo, Walter Cartier intraprese una fortunata carriera televisiva come parte del cast del The Phil Silvers Show , sit-com che ha spopolato nell’America degli Anni Cinquanta.