Il destino del mondo, deciso in hotel

14 Maggio 2014


Una normale stanza d’albergo. Certo più elegante di molte altre, ma priva di ogni eccentricità: regolare al punto da risultare anonima; uguale a se stessa, identica a milioni di altre camere sparse nel mondo. Se non fosse per quella leva, accuratamente nascosta, che una volta azionata svela un passaggio segreto. E un’altra stanza: nascosta, obliata agli occhi indiscreti del mondo. Che ignora come, tra quelle quattro mura, si decidano le sorti dell’umanità.

Tutta la verità sulla pandemia della SARS e quella sulla guerra civile in Congo; i segreti che si nascondono dietro all’esorbitante debito pubblico dei Paesi del terzo mondo e, ancora, i terribili misteri che regolano le azioni terroristiche di Al Qaeda. Verità e finzione, cucinate al fuoco lento di una suspense avvincente, sono gli ingredienti di una nuova serata in compagnia di Playhouse Presents, la serie che vede grandi star del cinema internazionale cimentarsi con il format della classica commedia inglese. Venata di delicato umorismo, ma sempre crudelmente realista.

Tra i protagonisti dell’episodio  anche Stellan Skarsgård: l’attore svedese, recentemente sul set del Ninphomaniac  di Lars von Trier, è uno dei quattro improbabili personaggi che nel misterioso hotel determinano – in un clima manifestamente surreale – le sorti del globo.
Il suo algido aplomb scandinavo crea un cortocircuito dagli effetti stranianti, a volte inquietanti a volte invece delicatamente umoristici, sottolineando in modo perfetto il senso dell’assurdo che permea l’intera situazione.

In scena va dunque una sorta di pazzesco Dottor Stranamore  in salsa country: teatro dell’azione è infatti un anonimo e pacifico hotel di campagna, dove Skarsgård si nasconde sotto i panni del maggiordomo. Nessuno può sospettare che l’azzimato e riservato concierge sia in realtà un risoluto cospiratore, che trama nell’ombra per sovvertire l’ordine delle cose e influenzare l’andamento della politica economica internazionale. 

La curiosità – Decine le parti sostenute da Stellan Skarsgård in carriera, tra queste anche una particolarmente lusinghiera. È lui a vestire i panni che furono del leggendario Max von Sydow nel prequel del leggendario L’Esorcista . Film culto per tutti gli amanti dell’horror.