I volti della musica italiana

26 Maggio 2015

Giovanni Gastel ed Eros Ramazzotti

Quante sfaccettature ha la musica italiana? Tante, quante sono le “facce” che meglio l’hanno rappresentata nel corso degli anni. Questo mercoledì, la prima serata di Sky Arte HD si estenderà a dismisura, per offrire agli appassionati tutta una Notte in Italia e rendere giustizia alla varietà di talenti e personalità che costituiscono la scena musicale nostrana.

Proprio da una carrellata di ritratti ha inizio lo speciale palinsesto del 26 maggio. Alle 21:10, il fotografo Giovanni Gastel ci racconterà personalmente la sua serie di fotografie intitolata Le 100 Facce della Musica Italiana, straordinario progetto di cui vi avevamo già dato un’anteprima e che finalmente possiamo apprezzare in tutta la sua estensione.
Nel corso dell’intervista, Giovanni Gastel svelerà la ricerca stilistica ed estetica portata avanti in questo lavoro, per cui hanno posato cento volti iconici del Bel Paese in musica. L’elenco è lungo: in rigoroso ordine alfabetico, si parte da Alessandra Amoroso per arrivare a Zucchero. Passando per Vasco Rossi e Francesco De Gregori, Jovanotti e il rimpianto Pino Daniele, ritratto poco prima della sua precoce scomparsa.

Molti di questi nomi, guarda caso, tornano nel corso della nostra Notte in Italia. Dopo Giovanni Gastel, a raccontarsi davanti alle telecamere di Sky Arte HD sarà Jovanotti. E non hai visto ancora niente è il promettente sottotitolo di questo speciale, attraverso il quale Lorenzo ripercorre infatti la nascita del suo ultimo album.
Un ritratto esclusivo – e un omaggio doveroso – è quello di Pino Daniele – Nero a metà. Un viaggio a ritroso nel tempo per raccontare la sua musica, le ispirazioni e le collaborazioni (anche internazionali, con musicisti del calibro di Eric Clapton, Richie Havens, Pat Metheny).

L’album VivaVoce è poi il ritratto musicale che Francesco De Gregori ha tracciato della sua stessa carriera. Perché a pulsare in VivaVoce sono 28 brani storici, di quelli cantati mille volte attorno ai falò d’estate o gridati a tutto volume in macchina; di quelli che fanno parte, a pieno titolo, del nostro patrimonio condiviso. In occasione dell’uscita del disco, abbiamo chiesto a De Gregori di presentarci personalmente la sua ultima fatica discografica… e i tanti ricordi affiorati alla memoria nel corso della sua realizzazione.
Anche per Fiorella Mannoia, l’album che porta il suo nome diventerà lo spunto di partenza per un viaggio a ritroso in cinque decenni di carriera; cinquant’anni trascorsi tra palchi, concerti e straordinari incontri. Eventi che Fiorella evoca per il pubblico di Sky Arte HD, mentre trasmette le infinite emozioni che costellano la carriera di una grande interprete della musica italiana.

Segui e commenta sui social network la nostra programmazione speciale: l’hashtag è #NotteInItalia.