John e Paul. Le due anime dei Beatles

5 ottobre 2014


Il primo ombroso, umorale, provocatorio nelle sue uscite mai banali e sempre fuori dagli schemi. L’altro più misurato, regolare, abilissimo comunicatore e artista straordinario. Il giorno e la notte John Lennon e Paul McCartney, il sole e la luna di quel piccolo meraviglioso universo che sono stati – e sono tutt’ora: la loro musica è eredità immortale – i Beatles. Sky Arte HD dedica una serata al loro strettissimo rapporto, equilibrio delicato che ha segnato la storia della cultura popolare del Novecento.

Teatro di questo incredibile incontro-scontro non è però la natia Liverpool, né tantomeno la Swinging London  che entrambi hanno influenzato ai tempi dei Fab Four. Il match tra John e Paul si gioca sul campo neutro offerto da New York: per il primo una seconda patria, città d’elezione amata e conquistata solo al termine di una lunga battaglia con la burocrazia reazionaria e conservatrice; per l’altro un palcoscenico sul quale misurare la capacità di relazionare la propria arte con i temi più scottanti della cronaca e dell’attualità.

Si parte così con LennoNYC, l’eccezionale documentario che racconta la vicenda di John dopo il suo addio ai compagni di avventura dei Beatles. L’attenzione si focalizza allora sulla stagione dell’impegno politico e, dunque, sul suo braccio di ferro con l’amministrazione Nixon: nel ricordo della compagna Yoko Ono e di amici artisti come Elton John ecco la ricostruzione dell’intenso e per certi aspetti drammatico rapporto tra l’artista e gli Stati Uniti, con l’annosa vicenda della sua battaglia per l’ottenimento della cittadinanza americana.

Restiamo nella Grande Mela, a seguire, con The Love We Make: romantiche immagini in bianco e nero accentuano l’empatia con cui McCartney si relaziona con la città ferita dall’attento alle Torri Gemelle. Seguiamo sir Paul mentre prepara lo show che dedica alle vittime della tragedia: passando dall’incontro struggente con gli eroici vigili del fuoco che hanno soccorso fino al momento di salire sul palco. Per un evento che rimane impresso nella memoria collettiva.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #LennonVsMcCartney

La curiosità – Ha tenuto a battesimo il Citi Field, stadio del baseball che ospita le partite casalinbghe dei New York Mets. Paul McCartney suggella con tre concerti in altrettante serate consecutive, nel 2009, il suo feeling con la Grande Mela: una performance diventata doppio album live. Dal titolo, significativo, di Good Evening New York City .


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close