La storia di Ornella Vanoni

28 dicembre 2017


Un evento emozionante, un concerto straordinario quello in onda su Sky Arte HD sabato 30 dicembre. Ornella Vanoni Sono nata qui vedrà la celebre cantante esibirsi sul palcoscenico del Piccolo Teatro di Milano. Ricordando Giorgio Strehler, a vent’anni dalla morte e a settanta dalla fondazione del teatro meneghino, la Vanoni ripercorrerà il suo eccezionale repertorio artistico proprio nel luogo in cui la sua carriera ebbe inizio.

Un’occasione unica per riascoltare successi come Senza Fine, L’appuntamento, C’è una ragione di più, Domani è un altro giorno, accanto a grandi classici della canzone italiana quali Caruso di Lucio Dalla o Vedrai Vedrai di Luigi Tenco e a una sorprendente versione di Love is A Losing Game di Amy Whinehouse. Oltre ovviamente alle canzoni della mala che hanno segnato gli esordi della Vanoni, composte da Giorgio Strehler in collaborazione con Dario Fo, Gino Negri, Fausto Amodei e Fiorenzo Carpi e ispirate alle vecchie ballate dialettali che raccontavano di furfanti e malfattori.

Il concerto è accompagnato da un’intervista esclusiva in cui Ornella Vanoni racconta le sue origini e i sodalizi artistici con Strehler, Paoli e gli altri grandi cantautori, senza omettere i momenti difficili e i fragili equilibri che hanno contraddistinto un momento irripetibile della canzone italiana.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close