Le gentili proteste di Allora & Calzadilla

25 Novembre 2013


Una lettura della società profonda, attenta ai rapporti di forza che regolano i legami su scala internazionale. Uno sguardo acuto e ingegnoso, sempre connesso con l’attualità: a leggere la rete di scambi, incontri e scontri sul piano economico e politico. Proponendo un’indagine sul presente estetizzata in forma poetica, rivolta gentile ma rigorosa nei confronti delle assurdità e delle contraddizioni della nostra epoca.

Più che arte sociale è arte per il sociale quella di Jennifer Allora e Guillermo Calzadilla, coppia di artisti americani dalle evidenti origini caraibiche, formatasi una decina d’anni fa in occasione di un periodo di studio a Firenze. E diventata ben presto uno tra i sodalizi creativi più importanti e interessanti a livello mondiale, come testimonia la loro doppia partecipazione alla Biennale di Gwangju e quella alla Biennale di Venezia del 2011, dove hanno rappresentato gli Stati Uniti.

Un universo elegante, il loro, raccontato su Sky Arte HD grazie ad una guida d’eccezione. In occasione della loro prima grande retrospettiva in uno spazio pubblico italiano, Allora & Calzadilla diventano protagonisti della lettura critica di Massimiliano Gioni, curatore dell’ultima Biennale, che offre il proprio sguardo e le proprie riflessioni sull’intenso lavoro della coppia. Fornendo le chiavi per entrare in modo diretto in un immaginario ricco e caleidoscopico.

La cornice è quella di Palazzo Cusani, nel cuore del quartiere milanese di Brera; la regia dell’evento espositivo è firmata dalla Fondazione Trussardi, da anni impegnata ad aprire al grande pubblico luoghi poco noti della città attraverso l’arte contemporanea. Gioni ci accompagna in un viaggio insieme visionario e profondamente concreto, tra installazioni e performance, video e sculture. Svelando il linguaggio straordinariamente evocativo di due artisti dal fascino irresistibile.

La curiosità – Un carro armato capovolto, con i cingoli all’aria. Sui quali è collocato un tapis roulant, attrezzo da palestra usato per il jogging della nazionale americana di atletica leggera e ginnastica artistica: si presenta così l’installazione che Allora & Calzadilla hanno collocato all’ingresso del padiglione degli Stati uniti nel corso della Biennale 2011. Ottenendo che gli atleti, a intervalli regolari, partecipassero alla performance correndo sul tappeto.