L’universo animato di Bill Plympton

27 Agosto 2014


C’è un briciolo di bontà in ciascuno di noi, anche nella personalità più cinica e crudele che si possa avere la sfortuna di incrociare. Un messaggio di tenera speranza, avvolto nella patina della più crudele, sprezzante e dunque esilarante satira sociale: Sky Arte HD si addentra per le strade di Plymtoonia, il caotico e furibondo universo parallelo nato dalla fantasia e dalle matite di Bill Plympton. Una civiltà feroce, immagine deformata della nostra contemporaneità.

Il sipario si alza su Idiots and angels, l’ultimo eccentrico cartone animato firmato dall’anticonformista autore americano. Il protagonista è lo scorbutico e narcisista Angel, trafficante d’armi senza scrupoli, costretto ad un’esistenza buia e depravata; fino a quando sulle proprie spalle, magicamente, non vede spuntare due ali. Ha inizio un ironico viaggio di redenzione, verso la scoperta dei più edificanti valori morali.

A seguire Mutant Aliens, traduzione in forma di cartone animato dei tragicomici b-movie fantascientifici degli Anni Sessanta. La trama ruota attorno al ritorno a casa di Earl Jensen, astronauta americano reduce da una lunga missione in uno spazio profondo popolato da strane spaventose creature. Che si rivelano in realtà teneramente inoffensive, deliziose macchiette dalla spiccata umanità.

In chiusura ecco Avventure in Plymptolandia, il documentario che chiede al cartoonist di guidarci alla scoperta del suo universo , accompagnato lungo il filo dei ricordi dai familiari e da autorevoli figure del mondo del cinema. Su tutti il leggendario Terry Gilliam, storico componente dei Monty Python e oggi apprezzatissimo regista; e poi Matthew Modine, interprete del fortunatissimo “Full Metal Jacket” ed oggi passato, con successo, dietro la macchina da presa.

Commenta con noi la serata sui social network usando l’hashtag #PlymptonNight

La curiosità – Premio Oscar nel 1997 per il cortometraggio “Your Face”, Plympton viene chiamato dalla Disney per assumere la direzione del pool di disegnatori che ha dato vita ad “Aladdin”. Offerta rispedita al mittente per non mettere in discussione, con gli inevitabili compromessi che il lavoro per una major richiede, la propria esplosiva verve creativa.