Gran finale per la #MuseumWeek

27 Marzo 2015

Musei Vaticani, Stato del Vaticano, Roma

La #MuseumWeek, tutta una settimana dedicata alla promozione di musei e patrimoni culturali su Twitter, è giunta al giro di boa e si avvia verso il gran finale.
Anche su Sky Arte HD, perché domenica sarà la serata del “best of” in fatto di enti museali: la programmazione speciale, lanciata dal canale a sostegno dell’iniziativa, si concluderà con una selezione dei migliori speciali mai realizzati su istituzioni e tesori d’arte.
Sul nostro sito, inoltre, alla pagina speciale arte.sky.it/museumweek continuano a essere condivisi tutti i tweet relativi ai musei scoperti grazie ai nostri documentari e speciali.

Domenica si parte dalla più famosa architettura museale contemporanea: nella puntata alle 20:10, Dietro l’artista ripercorre L’Odissea del Centre Pompidou, ovvero il lungo percorso affrontato dal progetto dello studio di Renzo Piano e Richard Rogers, prima di essere riconosciuto come luogo nevralgico – e assolutamente rappresentativo – di una nuova era per l’arte nella capitale.
L’edificio, in effetti, costituisce un letterale “rovesciamento” del canone architettonico: la sua struttura, il suo stesso funzionamento, sono leggibili senza che si abbia bisogno di vederne il progetto. L’idea di portare all’esterno tutta l’impiantistica ha una ragione funzionale: il Centre Pompidou gode di una superficie espositiva di 7500 metri quadri che è davvero “libera”, nel senso che qualsiasi allestimento al suo interno non deve fare i conti – o quasi – con gli ostacoli costituiti dai condotti per la circolazione dell’aria, dai vani per gli ascensori o dalle tubature in cui scorre l’acqua.

Una Notte al Natural History Museum di Londra, in onda alle 21:10, fornisce invece un approfondimento sul ruolo svolto dalle organizzazioni museali in un ambito extra-artistico, ma sempre più rilevante nel mondo contemporaneo: la promozione della diversità in ambito biologico, con la necessità di preservarne la ricchezza.
Quelli dei Musei Vaticani sono invece beni culturali in senso classico. Anzi, le collezioni custodite nel cuore di Roma rappresentano i diversi modi in cui la “classicità” stessa è stata intesa nel corso della Storia, spaziando dal gruppo scultoreo ellenistico del Lacoonte agli affreschi michelangioleschi della Cappella Sistina. Classificato come il contenuto d’arte più visto nei cinema del mondo da sempre, il nostro esclusivo documentario – in onda domenica sera alle 22:20, in simulcast con il canale Sky 3D – svelerà con l’immersività del 3D le meraviglie delle opere raccolte nei musei del Papa. A farci da guida sarà il Prof. Paolucci, direttore dei Musei Vaticani.

Prima di concludere la serata con un altro prezioso patrimonio di arte antica – al Museo Archeologico Nazionale partenopeo, visitato dalle nostre telecamere nella serie L’oro di Napoli –, nel finale della #MuseumWeek di Sky Arte HD ci sarà tempo per un’ultima incursione a Parigi, per conoscere il Museo d’Orsay – La storia segreta e quell’Ottocento impressionista di cui conserva la più ampia testimonianza.

Commentate con noi la serata sui social network, seguendo l’hashtag #MuseumWeek.

La curiosità – La storia italiana dell’architettura contemporanea può vantare ben due musei che hanno fatto storia… a Parigi! Oltre al Centre Georges Pompidou firmato da Renzo Piano, la capitale francese deve l’allestimento interno del Museo d’Orsay a un’altra progettista nostrana: Gae Aulenti, che per l’impresa si è avvalsa del contributo – tra gli altri – di Italo Rota e Piero Castiglioni.