La notte? È per i duri del rock

21 Luglio 2015

Led Zeppelin

Gli amanti delle note taglienti e delle chitarre graffianti non dovranno più attendere. La nottata di mercoledì 22 luglio sarà all’insegna della musica che ha fatto storia, in compagnia degli indiscussi signori dell’hard rock. Su Sky Arte HD andrà in onda un’imperdibile Hard Rock Night, con una selezione di documentari dedicati ai grandi pionieri del genere: Led Zeppelin, Deep Purple e Ozzy Osbourne.

Aprono le danze i Led Zeppelin, divenuti leggenda grazie allo shout sensuale e aspro di Robert Plant, agli assoli funambolici di Jimmy Page, alle trame melodiche del basso di John Paul Jones e alla furia incendiaria dell’indimenticabile batterista John “Bonzo” Bonham. Dazed and Confused, documentario in onda in prima serata, prende il titolo da uno dei primi successi del gruppo, l’omonimo brano uscito nel 1969 e divenuto presto la colonna sonora di intere generazioni. Gli imperdibili aneddoti narrati a Sonia Anderson dai membri superstiti degli Zep evocano i momenti più importanti di una carriera irripetibile.

È una vera e propria sfida quella che oppone gli stessi Led Zeppelin a un altro gruppo leggendario, i Deep Purple. Si colloca nell’ambito di un ideale “scontro” fra i due mostri sacri il secondo documentario dell’incandescente Hard Rock Night. Per celebrare il quarantesimo anniversario dello straordinario live registrato in Giappone nel 1972, 40th Anniversary Made in Japan ripercorre la carriera dei Deep Purple e le vicissitudini interne alla band a partire dal 1969, con l’arrivo di Ian Gillan e Roger Glover, protagonisti della formazione “classica” divenuta una leggenda del rock.

A proposito di peripezie, c’è spazio anche per l’immancabile Ozzy Osbourne, star dell’esclusivo tributo che Sky Arte HD gli ha dedicato. Ozzy Osbourne: God Bless Ozzy, un omaggio all’uomo che ha inventato l’heavy metal, scardinando con i suoi Black Sabbath ogni regola del rock.
Tante luci ma anche molte ombre costellano la vita di Ozzy: abusi ed eccessi, rapporti difficili con i figli e la famiglia, il carcere… Ma la rockstar non si sottrae ai ricordi e ai giudizi di chi gli sta intorno, anche quando questi sono dolorosi, ricostruendo un fedele ritratto del “Principe delle Tenebre” del rock.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #HardRockNight.