Napoli. Metropoli mediterranea

4 settembre 2014


Un misterioso e affascinante passato, conservato nelle viscere di una città unica al mondo. La ricchezza di un patrimonio storico-artistico carico di magia, immagine fedele di lungimiranti mecenati e intellettuali raffinati; il carisma di un luogo che, come una calamita, ha saputo nel corso degli anni conquistare creativi in arrivo da ogni angolo del mondo. Arrivando a sedurre persino Andy Warhol: che qui si sentiva a casa.

Sky Arte HD vi invita a passare una Night in Naples, scoprendo insieme gli angoli più suggestivi del capoluogo campano. Come? Attraverso i documentari de L’oro di Napoli, serie che apre le porte di alcuni tra gli spazi più rappresentativi di una città dinamica e frizzante, evocando i fasti della felicissima stagione barocca e documentando in modo accurato la ricchissima scena dell’arte contemporanea.

Le telecamere si spostano così da Capodimonte, dove l’irrequieto Caravaggio dialoga con un altro genio scorbutico, quello di Mario Schifano, fino al Museo Madre, ospite di una straordinaria retrospettiva dedicata a Vettor Pisani. E poi via verso la Cappella Sansevero e il Museo Archeologico, scrigni preziosissimi di un passato che è terreno fertile per la continua rigenerazione di una città in costante evoluzione.

Chi dice Napoli dice arte. Ma anche, naturalmente, musica. Quella di Pino Daniele, simbolo della sintesi e del meticciato culturale che è caratteristica così potente del DNA della città; quella più schiettamente e squisitamente tradizionale, ma sempre continuamente rivisitata e rinfrescata, incrociata da Joe Bastianich nel corso del suo music tour  alla scoperta delle molteplici sonorità del panorama italiano.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #NightInNaples

La curiosità – Di chi è ‘O sole mio ? La più nota canzone della tradizione napoletana di tutti i tempi, benché scritta a fine Ottocento, non è ancora libera da royalties. Una sentenza del Tribunale di Torino riconosce in Alfredo Mazzucchi uno sei coautori della parte strumentale, attribuendo alla sua casa discografica i diritti del pezzo. Almeno fino al 2042.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close