Natale in musica con Ludovico Einaudi

22 dicembre 2014


Il modo migliore per passare la notte più magica dell’anno? In compagnia della voce più sensibile che sia possibile trovare: quella del pianoforte, ovviamente, strumento perfetto per dare anima e corpo all’impetuosità dei nostri sentimenti. La sera della Vigilia di Natale, dunque, appuntamento su Sky Arte HD per una scaletta che sa dare spazio ad alcuni tra i migliori compositori e interpreti oggi in attività.

Si parte col botto con il live di Ludovico Einaudi all’Arena di Verona: sold out lo scorso mese di luglio per l’artista, che in una delle cornici più spettacolari d’Italia ha presentato al suo pubblico In a Time Lapse , album dalle atmosfere letteralmente magnetiche. Accompagnato sul palco da un ensemble di undici musicisti, Einaudi riesce grazie ai nuovi pezzi e ai suoi cavalli di battaglia a segnare l’incontro più felice tra pop e classica contemporanea.

A seguire ci spostiamo in un altro luogo eccezionale: eccoci al Chiostro del Bramante, dove Nicola Piovani legge tra note e parole Un romanzo musicale, show intenso che ripercorre la sua carriera, culminata con l’Oscar per la colonna sonora de La vita è bella . Il nostro viaggio ci porta poi alle porte di Milano, nel parco di Villa Arconati, tramutato nella caldissima Copacabana grazie al pianoforte di Stefano Bollani: il re del jazz italiano si scatena sui ritmi della tradizione brasiliana nell’irresistibile Carioca Live.

In chiusura di serata passiamo dall’altra parte della barricata, incontrando non più un performer: ma chi rende possibile, con il proprio lavoro, ogni concerto. Pianomania è il documentario dedicato a Stefan Knüpfer, dotato di orecchio assoluto e pazienza certosina: è lui il più affidabile e preciso accordatore al mondo, uomo di fiducia di concertisti del livello di Lang Lang, Alfred Brendel, Rudolf Buchbinder e Pierre-Laurent Aimard.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #PianoMania

La curiosità – Di location speciali ne ha conosciute molte nel corso della sua carriera di concertista, ma quella in cui si è esibito il 10 febbraio del 2005 è stata senza dubbio unica. Performance di raro fascino per Ludovico Einaudi, che si esibì nell’Hangar Bicocca di Milano all’ombra de I Sette Palazzi Celesti  di Anselm Kiefer. Un’esperienza quasi mistica, che gli fornirà ispirazione per il suo album Nightbook .


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close