Nel magico sacrario del vate

11 marzo 2013


Più che un semplice uomo del suo tempo, un uomo capace di “fare” il proprio tempo. Intellettuale di acume e raffinatezza inarrivabili, figura che ha cambiato il modo di fare poesia e innovato il linguaggio di teatro e romanzo; avventuriero irrefrenabile, assetato di pericolo ed emozioni forti: sempre al centro dell’azione, nel cuore degli eventi che – nel bene e nel male – hanno cambiato la storia del Novecento italiano.

Gabriele D’Annunzio è stato un personaggio da fascino indiscutibile, figura controversa e contraddittoria; amato e odiato: il giudizio sulla sua portata storica e culturale non contempla le mezze misure. Nel giorno del 150esimo anniversario dalla sua nascita Sky Arte HD dedica al Vate un intrigante speciale. Attraverso il quale conoscere i segreti del letterato, del politico, del soldato, dell’infaticabile amante. Del Principe di Montenevoso.

Le telecamere di Sky Arte HD entrano nell’ultima eclettica dimora del poeta: il Vittoriale degli Italiani, mausoleo e museo adagiato sul Lago di Garda; tempio consacrato alla memoria di una delle più straordinarie figure del XX secolo. A ricostruirne la figura Giordano Bruno Guerri, scrittore e giornalista oggi presidente della fondazione che tutela e valorizza il Vittoriale, considerato come uno tra i massimi esperti della storia dell’Italia fascista.

Guerri è il Virgilio che introduce e accompagna nel mondo incantato e stupefacente di D’Annunzio, tra aneddoti e cimeli. Lungo il percorso l’incontro con il critico d’arte Philippe Daverio e gli storici Sasa Dmitrovic e Tea Mayhew Perincic; ma anche il drammaturgo Luca Scarlini, autore del fortunato “D’Annunzio a Little Italy”. Una pluralità di voci per costruire il fedele ritratto di un uomo unico, giocoliere della parole e imprendibile funambolo della Storia.