Opposti che … non si attraggono!

23 Novembre 2012


Gli eccentrici e anticonformisti Gilbert & George; ma anche Christo con la moglie Jeanne-Claude: non mancano nell’arte di oggi esempi celebri di coppie capaci di condividere visioni e suggestioni, arrivando a considerare il processo creativo quasi fossero in simbiosi. Casi rari e fortunati: riusciranno i concorrenti di Work of Art, primo reality mai dedicato al mondo dell’arte, a calarsi in una situazione così coinvolgente?

Una guerra di nervi quella a cui i temibili giudici della sfida sottopongono i sei concorrenti rimasti, un “gioco delle coppie” dagli esiti inaspettati: Abdi con Nicole, Miles con Jaklyn e Peregrine con Mark sono chiamati a creare opere ispirate proprio all’antitesi tra elementi tra loro distanti. Ordine e caos, maschile e femminile, inferno e paradiso: concetti diametralmente opposti, da tradurre in arte nel modo più efficace possibile.

Riuscirà ogni coppia a trovare il giusto feeling e a produrre un lavoro originale? Oppure prevarranno le tensioni, le inimicizie, la diffidenza nei confronti di un avversario che, all’improvviso, deve essere visto come il più fedele degli alleati? A farla da padrone, più che l’ispirazione, sarà allora il carattere: quello forte e determinato di Miles, subito deciso a prendere il bastone del comando; quello immaturo e fragile di Abdi.

Ultimi colpi di scena per una competizione che si avvia verso la proclamazione del vincitore, ultime prove per vincere le simpatie dei giudici e conquistare l’ambita posta in palio. Un premio in denaro da centomila dollari, ma soprattutto la possibilità di esporre il proprio lavoro, con una personale, nella prestigiosa cornice del Brooklyn Museum, storica realtà newyorchese. Con Work of Art sta per nascere una artistar. Già, ma chi?