Danzando con Rudolf Nureyev

29 novembre 2018


Ha scritto un importante capitolo della storia della danza contemporanea. Scomparso nel 1993, Rudolf Nureyev è ricordato ancora oggi per la sua innata maestria e per il suo piglio volitivo e determinato.

A lui è dedicato Rudolf Nureyev – Danza per la libertà, l’emozionante docu-drama, in onda su Sky Arte sabato primo dicembre, incentrato sui quattro mesi precedenti alla celebre defezione avvenuta all’aeroporto di Parigi il 16 giugno 1961, un fatto che segnò non soltanto la carriera del ballerino, destinato a entrare nel firmamento della danza, ma anche le esistenze di chi lo circondava.

La vicenda sarà raccontata in prima persona dall’entourage di Nureyev: la ballerina Alla Osipenko, il rivale Sergei Vikulov, la fedele amica Clara Saint e il danzatore e coreografo Pierre Lacotte. Spettacolari performance messe in scena da Artem Ovcharenko, la star del Bolshoi Ballet chiamato a interpretare il ruolo di Nureyev, faranno da cornice al racconto di un evento al confine tra arte e politica.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close