Jackson Pollock, l’inquieto

30 Novembre 2016


Inconscio e creatività sono due ambiti che, spesso, affondano le radici in un linguaggio comune. Sono queste le premesse da cui trae origine la nuova serie in onda su Sky Arte HD intitolata L’inconscio dell’opera.

Di e con Massimo Recalcati, l’inedito ciclo di episodi approfondisce i lavori di sei grandi artisti usando la psicanalisi come chiave di lettura, in un percorso che dall’opera, appunto, conduce alla biografia di ciascuno di essi.

Dopo Vincent Van Gogh, nella puntata in onda giovedì 1 dicembre, Recalcati approfondirà la storia artistica e personale di Jackson Pollock, il tormentato genio del secolo scorso, caposaldo dell’action painting. Autore di una pittura fortemente gestuale, quasi fisica – celebre la tecnica del dripping – Pollock visse un’esistenza inquieta, attraversata da una forte dipendenza dall’alcool e conclusasi con un terribile incidente automobilistico. Recalcati si farà strada fra le pieghe del suo inconscio usando le opere realizzate dall’artista americano come prezioso strumento interpretativo.