La storia di Cristina Trivulzio di Belgiojoso

31 ottobre 2019


Tra le donne patrizie che dedicarono l’intera vita all’unità d’Italia, Cristina Trivulzio di Belgiojoso svetta per passione e intelligenza politica, cultura e mondanità, generosità e filantropia. “Giardiniera”, come erano dette le cospiratrici carbonare, mazziniana, poi monarchica, detestata da Alessandro Manzoni che non condivideva l’indipendenza femminile, fu amata dai grandi intellettuali che frequentavano il suo salotto parigino.

Si unì ai patrioti della Repubblica Romana, organizzando veri e propri ospedali e “inventando” la figura dell’infermiera, che ancora non esisteva. Quando Papa Pio IX, dopo aver scoperto che tra di esse c’erano anche donne di strada, biasimò l’operazione, Cristina rispose con una pubblica lettera dove gli rispondeva per le rime. La stella di Cristina brillò sulle principali vicende storiche risorgimentali, dimostrando tutto il coraggio della patriota.

A lei è dedicato l’episodio della serie Valorose in onda su Sky Arte venerdì primo novembre. La conduttrice Serena Dandini ne ripercorrerà la storia insieme alla sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli.