Il Pantheon di Roma

31 Agosto 2020

PANTHEON

Il Pantheon è uno degli edifici più famosi al mondo. Grazie alle sue proporzioni, e all’ingegneria con la quale venne edificato, è entrato di diritto nella storia dell’architettura. È anche il protagonista dell’episodio di Sette Meraviglie Roma in onda su Sky Arte martedì 1° settembre.

La sua cupola con l’oculo, l’unica apertura dalla quale entra la luce, si attestò come la più grande della storia fino a che Brunelleschi non realizzò quella del Duomo di Firenze. L’architetto fu Apollodoro di Damasco, il quale, nel 118 d.C., progettò il Pantheon per volere dell’imperatore Adriano, anch’egli appassionato d’architettura, che volle erigere il tempio in seguito alla distruzione di quello costruito da Agrippa sotto l’imperatore Augusto.

La storia del Pantheon e del quartiere in cui si trova, il Campo Marzio, lega questi due imperatori attraverso un affascinante uso scenografico della luce solare. Ma il Pantheon non è solo connesso alla Roma antica: l’edificio ha una lunga tradizione cristiana grazie alla quale è scampato alla distruzione dei templi pagani. Nel Rinascimento, il fascino e la fama del Pantheon sono stati accresciuti dalla scelta del celeberrimo Raffaelo Sanzio di essere sepolto proprio tra le sue mura.

Queste e altre suggestive vicende saranno narrate da Filippo Timi nell’episodio in onda martedì.


TAG >