Rolling Stones, le icone del rock

9 maggio 2017


Non esistono sfumature intermedie quando si parla di rock e i protagonisti della serata Rock Icons, in onda mercoledì mercoledì 10 maggio su Sky Arte HD, non hanno certo bisogno di convenevoli. Estremi, incendiari, esagerati, i Rolling Stones hanno scritto un’eccezionale pagina della musica contemporanea, aggiudicandosi il titolo di bad boys in risposta ai rivali di sempre, i ben più morigerati Beatles.

La serata si aprirà con un evento di rara suggestione, dedicato alla memoria di un compagno scomparso troppo presto. Il 3 luglio 1969 Brian Jones, chitarrista dei Rolling Stones, viene trovato senza vita ad appena 27 anni. Dopo un paio di giorni, Hyde Park si riempie di 200mila persone: è con un live gratuito che la band decide di salutare l’amico. Nel 2013, per l’anniversario della loro prima esibizione, ecco Mick Jagger e compagni tornare su quello stesso palco per uno show indimenticabile, a conferma dell’intramontabile appeal di una band che continua a dominare le vette del rock.

Un approccio storico è invece quello utilizzato da Brett Morgen per il suo documentario Rolling Stones –Crossfire Hurricane, in cui racconta le prime due decadi della lunga e fortunata carriera del gruppo. Si scava alle radici della leggenda, attingendo da incredibili materiali che risalgono agli anni Sessanta e Settanta. Tra interviste esclusive e filmati di repertorio, emergono il successo e le hit immortali degli Stones, ma anche gli eccessi, l’abuso di alcool e droga e le tragedie personali. In un ritratto a tutto tondo di una band allergica alle definizioni.

Dalla musica al cinema il passo è breve, soprattutto se a tenere le redini è un cineasta d’eccezione come Martin Scorsese. Porta la sua firma il documentario-concerto The Rolling Stones – Shine a Light, una vera e propria opera filmica dedicata al concerto tenuto dalla band nell’autunno del 2006 al Beacon Theatre di New York. L’idea venne a Mick Jagger in persona, durante il tour mondiale Bigger Bang. Fu lui a proporre a Martin Scorsese di realizzare un film sul più grande concerto portato in scena dal gruppo. Il leggendario regista accettò l’invito a seguire alcune tappe del tour e, con il tempo, il progetto originario si trasformò in qualcosa di diverso, ma egualmente strepitoso: la ripresa di un concerto più intimo, grazie al contributo di talentuosi direttori della fotografia internazionale, come Robert Richardson, John Toll e Andres Lesnie.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #RockIcons.