La foresta amazzonica all’HangarBicocca di Milano

8 Ottobre 2019


L’idea di portare a Milano, in uno spazio espositivo, una parte di foresta amazzonica è dell’artista Daniel Steegmann Mangrané. La mostra A Leaf Shaped Animal Draws the Hand, allestita nello Shed di Pirelli HangarBicocca, è al centro dello speciale in onda su Sky Arte giovedì 10 ottobre e raccoglie 22 opere dell’artista catalano da anni di stanza a Rio de Janeiro.

Le sue opere sono incentrate sul rapporto, spesso sfumato, fra astrazione e natura, geometria e organicità: una ricerca che individua nelle forme mimetiche dei fasmidi, la famiglia di invertebrati a cui appartengono mantidi, insetti stecco e insetti foglia, un elemento ricorrente ed emblematico.

Gli esotici animali sono ospitati in un grande terrario nell’opera A Transparent Leaf instead of the Mouth, che dialoga con una grande varietà di media utilizzati dall’artista: film in 16 millimetri, ologrammi, sculture, acquerelli e una esperienza immersiva in realtà virtuale, che catapulta lo spettatore nella foresta pluviale.

Quest’ultima, con la sua biodiversità e la mitologia indios, è una delle principali fonti di ispirazione dell’artista, che guarda anche alla storia delle avanguardie brasiliane. In particolare agli artisti neo-concreti Hélio Oiticica e Lygia Clark, con cui condivide l’idea di un’arte viva e trasformativa che coinvolge il corpo e i sensi del pubblico.