Warhol, Madonna e Basquiat, tra leggende metropolitane e realtà

11 Maggio 2020


Nuovo appuntamento con Urban Myths, la serie dedicata alle leggende metropolitane che riguardano le grandi icone del Novecento.

Il primo episodio in onda su Sky Arte lunedì 11 maggio narra che Andy Warhol negli anni Ottanta dipinse una serie di quadri commissionati da Donald Trump che però non gli furono mai pagati. I due si rincontreranno a New York quando, a sostegno della sua nuova squadra di calcio, “The Donald” tenne le audizioni da cheerleader nella Trump Tower, includendo nella giuria proprio un riluttante Andy Warhol.

Gli anni Ottanta faranno da cornice anche al secondo episodio. In quell’epoca la cantante Madonna ebbe una breve e appassionata relazione con Jean-Michel Basquiat, pioniere della scena artistica newyorkese. Basquiat era già famoso, mentre Madonna era una sconosciuta ma già con le idee molto chiare sui suoi sogni. Li seguiremo nel corso di una notte passata nella metropolitana della Grande Mela, sotto gli occhi critici degli altri viaggiatori, prima che la vita della cantante cambiasse per sempre grazie all’ingaggio del produttore musicale Seymour Stein.