Antica Grecia, fulgore e declino

11 Ottobre 2016


Da sempre l’arte greca è un punto di riferimento imprescindibile al fine di comprendere lo sviluppo della cultura occidentale. Eppure, la produzione artistica ellenica non è soltanto una collezione di eleganti opere marmoree realizzate in seno a una democrazia illuminata.

La serie I Tesori dell’Antica Grecia – il cui terzo e ultimo episodio, intitolato L’ombra lunga, andrà in onda martedì 11 ottobre su Sky Arte HD – ci guiderà alla scoperta delle innumerevoli sfumature che compongono la storia della civiltà greca. Il critico d’arte e giornalista Alastair Sooke dimostrerà che nell’arte della Grecia Antica confluirono tecniche, suggestioni e materiali provenienti dal Vicino e dal Medio Oriente, all’insegna di una stimolante multiculturalità.

Girati in sontuose location sparse tra il Mediterraneo e l’Europa, gli episodi della serie ci accompagnano in un viaggio che, a partire dall’arte minoica e micenea, approda al cospetto dei più straordinari manufatti mai realizzati. L’indagine di Sooke prende le mosse proprio dalla leggendaria età degli eroi, in un lungo percorso che, a cavallo delle epoche, segue le tracce lasciate dall’arte ellenica nei secoli successivi, fra apice e inevitabile tramonto.