Il rock di Gianna Nannini

11 Dicembre 2018


La musica nostrana torna protagonista nel nuovo episodio di 33 Giri Italian Masters. Un viaggio fra le tracce di sei grandi album della storia della musica italiana.

Durante la puntata in onda mercoledì 12 dicembre, Gianna Nannini rivive le fasi di produzione e registrazione di uno dei dischi più importanti della sua carriera. Grazie a Latin Lover, il talento della rocker toscana venne riconosciuto anche in Europa: in prima battuta dallo storico produttore Conny Plank, che produsse il disco dopo aver lavorato con artisti del calibro di Kraftwerk, Eurythmics e Ultravox, e poi dal pubblico europeo, che la acclamerà al pari delle star internazionali.

La Nannini riascolterà le tracce svelando i segreti nascosti fra i brani dell’album, concentrandosi soprattutto sulla title track e sulle celeberrime Ragazzo dell’Europa e Wagon-Lits. Quest’ultima è nota anche perché vede coinvolta come tastierista un’emergente Annie Lennox. Mentre Stefano Senardi contestualizza l’album, il giornalista Marco Mangiarotti ne esplora liriche e testi. Tra gli ospiti anche il chitarrista Mauro Pauluzzi, già coautore di America, presente in California del 1979, e Mauro Pagani, che spiegherà l’utilizzo non convenzionale e unico, all’interno del disco, di strumenti come il violino, il banjo e il mandolino.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #33GiriSkyArte.