La storia del Louvre in una mostra

12 Giugno 2017


Nuovo appuntamento su Sky Arte HD con Exhibition, la serie dedicata alle grandi mostre ospiti di istituzioni culturali altrettanto illustri. Durante l’episodio in onda lunedì 12 giugno rivivremo le emozioni de Il Museo Universale. Dal sogno di Napoleone a Canova, la mostra ospite delle Scuderie del Quirinale di Roma fino allo scorso marzo.

La rassegna ha puntato lo sguardo sui capolavori artistici coinvolti nelle vicende del Louvre e nella controversa epopea che li vide protagonisti, fra partenze e restituzioni. In piena Rivoluzione francese, quando Napoleone Bonaparte conquistava i successi militari che in breve lo avrebbero portato al potere, capolavori inestimabili – dai marmi antichi alle tele di Raffaello, dalla pittura bolognese del Seicento ai fondi oro dei “secoli bui” – viaggiarono da tutta Europa verso Parigi. Nacque così il Louvre, il museo universale.

Tra il 1796 e il 1814 più di cinquecento dipinti lasciarono l’Italia, colpita così nella sua identità culturale e artistica. Sarà solo con la caduta dell’impero napoleonico, nel 1815, che potranno cominciare le restituzioni. Del recupero fu incaricato l’artista più importante dell’epoca, lo scultore Antonio Canova. Una missione d’arte che si concluse con il rientro in Italia dei capolavori portati in Francia.

A duecento anni dalle restituzioni, le Scuderie del Quirinale hanno riunito molte delle opere che vissero questi eventi. I curatori Valter Curzi e Carolina Brook raccontano questa storia e le sue conseguenze: la nascita, in Italia, di un nuovo sentimento per l’arte come fattore di unità sociale e politica, e la creazione dei musei moderni dove – proprio sul modello del Louvre – le opere sono beni della collettività.