John McEnroe, tennista leggendario

10 Luglio 2020

John McEnroe

Premiato come miglior film alla 54esima Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, il documentario in onda su Sky Arte domenica 12 luglio, e in simulcast su Sky Sport, celebra una delle star del tennis, John McEnroe, quarant’anni dopo il Torneo di Wimbledon che lo vide scontrarsi con il rivale di sempre Björn Borg.

Il leggendario campione, ex ragazzo prodigio e successivamente noto alle cronache non solo per il talento sul campo ma anche per il carattere difficile e una vita privata movimentata, è già stato protagonista di film e documentari, ma mai in modo così avvincente come nel documentario di Julien Faraut, che conta su preziosi materiali di repertorio ed elementi di psicologia e di teoria del cinema.

Intenzionato a sfatare i luoghi comuni sullo sportivo, il regista di John McEnroe – L’impero della perfezione ha voluto esplorare e approfondire la figura del tennista, descrivendolo come un professionista desideroso di raggiungere il proprio scopo, ovvero battere gli avversari. Il ricorso al 16 mm regala alla pellicola un afflato di finzione complementare allo spirito del documentario.