Quando il cibo incontra l’arte

13 aprile 2016


Che cosa c’è dentro le ricette della tradizione? Che cosa le fa diventare quel piccolo miracolo gastronomico che noi italiani riconosciamo al primo assaggio, quasi per istinto? La risposta è in Cult FOOD – Emilia Romagna – Archeologia della mortadella e mosaici bizantini, il format in onda su Sky Arte HD a partire da mercoledì 13 aprile. Un viaggio tra i segreti della cucina emiliana e romagnola, interpretata grazie a un’originale combinazione di cibo e arte, preziosi ingredienti legati all’altrettanto straordinario territorio da cui provengono.

Un territorio nel quale convivono pratiche millenarie di coltivazione, ma anche opere d’arte e meraviglie architettoniche, tecnologie alimentari, rispetto dell’ambiente e il talento visionario di intere generazioni creative. La prima ricetta “scomposta” – Tortellini e archeologia della mortadella – celebrerà un vero e proprio caposaldo della tradizione culinaria locale. Per realizzarla, lo chef Marchini andrà a scoprire come si produce la mortadella. Dalle moderne tecnologie di un salumificio all’avanguardia, il professor Montanari – famoso storico dell’alimentazione – ci accompagnerà indietro nel tempo, fino alla comparsa archeologica di questo simbolo della gastronomia emiliana. E sulle origini del tortellino la questione è complessa: una visita a una incredibile collezione di opere d’arte servirà a chiarire le idee.

I crinali montuosi dell’Appennino cederanno poi il posto a un’altra frontiera, davvero insolita, la “frontiera della pecora”: le renderanno omaggio alcuni abbaglianti mosaici paleocristiani e una suggestiva natura morta conservata a Forlì. Senza dimenticare il pomodoro, che, conservato in barattoli da collezione, regalerà il tocco finale alla seconda ricetta, Agnello e mosaici di Romagna.