Steve McQueen, l’anti-eroe del cinema

12 Luglio 2019


Attore talentuoso e sex symbol idolatrato da intere generazioni, Steve McQueen, grazie alle sue interpretazioni, ha scritto un importante capitolo della cinematografia novecentesca. Sabato 13 luglio Sky Arte HD ricorderà l’artista scomparso nel 1980 con la proiezione di I am Steve McQueen, il documentario diretto da Jeff Renfroe.

Il lungometraggio descriverà, attraverso una serie di interviste, spezzoni di film e materiali d’archivio, la carriera folgorante di Steve McQueen e la sua passione per le corse, delineando il ritratto di un anti-eroe per eccellenza, aspetto che lo accompagnò anche nella vita privata, valendogli il soprannome di “King of Cool”.

Il suo grande interesse per le macchine da corsa e le motociclette trovò eco anche nei suoi film ‒ basti pensare a The Great Escape e Bullitt ‒, trasformandolo in un’icona di libertà e spregiudicatezza. A rendere ancora più intenso il dialogo tra sfera personale e immagine pubblica contribuiranno le testimonianze di amici, familiari e colleghi ‒ fra cui Bruce Brown, Pierce Brosnan, Robert Vaughn e Steven R McQueen.