Il lato oscuro del cinema

12 Novembre 2015


Coniato dal critico cinematografico francese Nino Frank, il termine noir da metà del Novecento è andato a identificare tutta una serie di film che, se anche gli storici del cinema faticano a definire “di genere”, lo stesso presentano una serie di elementi comuni, assolutamente propri.
Ci sono crimini e detective privati; poliziotti in borghese e comuni cittadini che, vittime delle circostanze o proprio sedotti dal fascino delle cose proibite, si trovano a doversi dibattere in acque torbide; spesso e volentieri, sotto lo sguardo glaciale di un’irresistibile femme fatale: il noir è questo e molto altro, come scopriremo grazie alla speciale serata proposta da Sky Arte HD.

Per cominciare, esiste una Hollywood Noir, oltre a quella più spesso magnificata dal sole della California. Il documentario in prima visione alle 21:10 di venerdì ci mostrerà come, a ben guardare, Los Angeles sia lo scenario perfetto per la criminalità urbana. Lo sa bene James Ellroy, che non a caso vi ha ambientato la sua cosiddetta “tetralogia di Los Angeles”: grazie a lui e al collega scrittore Eddie Muller, ripercorreremo la storia cinematografica del genere, proprio a partire dalla “città degli angeli”.

A proposito di location al di sopra di ogni sospetto: dimenticate l’Emilia-Romagna solare, popolata da abitanti amanti della buona tavola e donne avvenenti. Perché c’è un’altra Emilia-Romagna nelle pagine di molti romanzi noir, che sono altrettante Voci in nero– come già si evince dal titolo del documentario in seconda serata. Durante il quale i più importanti scrittori di genere italiani – Carlo Lucarelli, Loriano Macchiavelli, Grazia Verasani ed Eraldo Baldini – rievocheranno le ambientazioni delle proprie storie, ritraendo un’Emilia-Romagna oscura e misteriosa, in cui Bologna rivela tutto il fascino delle sue più nascoste contraddizioni.

Icona assoluta del noir è invece l’attore con cui Sky Arte chiude la sua speciale programmazione dedicata alle più torbide e sfuggenti atmosfere. Sguardo magnetico, fare deciso e sicuro, doti attoriali indiscutibili e fascino da vendere: Humphrey Bogart ha influenzato con il suo modello intere generazioni, diventando in brevissimo tempo un riferimento immortale. Come ci racconta la puntata di Vite da Star a lui intitolata.

Commentate la serata sui social network utilizzando l’hashtag #SkyArteNoir.