Sulle tracce di una grande civiltà

12 Settembre 2016


La civiltà degli antichi Egizi racchiude innumerevoli aspetti e vicende, che molto hanno a che fare con la politica, il potere, la religione e la morte, non solo con le piramidi, il lusso e la ricchezza Civiltà leggendaria, la protagonista della miniserie a puntate I Tesori dell’Antico Egitto ha saputo catalizzare su di sé l’attenzione di intere generazioni di studiosi.

Uno di questi è il critico d’arte Alastair Sooke che, durante il secondo episodio dal titolo L’età dell’Oro, in onda martedì 13 settembre su Sky Arte HD, ci guiderà alla scoperta di un popolo millenario, caratterizzato da rituali e manufatti entrati nella Storia.

L’indagine sulle meraviglie artistiche della civiltà egiziana catapulterà Sooke nel suo periodo di massimo splendore e opulenza. Oltre al ritratto del sovrano tiranno Senwosret III e alla maschera d’oro di Tutankhamon, ammireremo una serie di architetture eccezionali e visiteremo una città perduta, luogo d’origine della più grande rivoluzione creativa nella storia dell’Egitto durante il regno di Akhenaton e Nefertiti.