Il mestiere del teatro

15 Dicembre 2020


Si intitola Il Mestiere la settima puntata della serie Sipario! Storie di teatro, in onda su Sky Arte mercoledì 16 dicembre, che ci introduce alla dimensione più artigianale e tradizionale della vita sul palcoscenico, il saper fare che accomuna tecnici e attori, scenografi, costumisti e le molte altre figure professionali che agiscono davanti e dietro le quinte.

La rubrica d’apertura Sipario! Legends descrive la vicenda dello scenografo e regista ceco Josef Svoboda, che dopo l’apprendistato giovanile come falegname nella Praga degli anni Trenta ha saputo rivoluzionare l’arte scenografica del secondo Novecento, inventando le prime proiezioni multimediali della cosiddetta lanterna magika, sperimentando l’uso di laser, colonne di vapore sulla scena e molto altro, dimostrando come anche la più sorprendente e futuristica delle magie abbia una solida base nel mestiere e nei saperi antichi.

Il primo servizio è dedicato all’artista e stilista Antonio Marras, per il quale il mondo del teatro è una delle maggiori fonti di ispirazione; un amore che lo ha portato a firmare i costumi di spettacoli celebri come Sogno di una notte di mezza estate con la regia di Luca Ronconi.

A seguire spazio a una riflessione sul mestiere dell’attore e sulla possibilità di tramandarlo attraverso l’insegnamento, insieme a Carmelo Rifici, direttore della scuola del Piccolo Teatro, e all’attore Luca Barbareschi, che da giovane ha frequentato a New York la scuola di Lee Strasberg, maestro di Robert De Niro, Marilyn Monroe e Marlon Brando.

Il cuore della puntata è poi dedicato alla famiglia teatrale come veicolo di trasmissione del sapere scenico, con particolare riguardo alla tradizione napoletana. Carolina Rosi, ultima compagna di Luca De Filippo, scomparso nel 2015, racconta le modalità con cui avvenne il passaggio di testimone in famiglia tra Eduardo Scarpetta e il figlio naturale Eduardo De Filippo e poi da questi a Luca; incontreremo quindi la compagnia Teatri Uniti, che attraverso le testimonianze di Toni Servillo e Angelo Curti dimostra come la tradizione familiare partenopea si sia evoluta ‒ senza perdere alcune preziose caratteristiche ‒ in una comunità allargata, una factory tra cinema e teatro dove oltre a Servillo incrociano le loro strade Andrea Renzi, Mario Martone e Paolo Sorrentino. Sarà un’altra famiglia teatrale ‒ questa volta milanese, il Teatro dell’Elfo ‒a chiudere la puntata, con un bilancio su quasi cinquant’anni di attività iniziati insieme a Gabriele Salvatores e proseguiti portando in Italia il meglio del nuovo teatro internazionale.

Anche stavolta non mancheranno i ricordi e le riflessioni di Marco Giorgetti, Nicoletta Ramorino, Roberto Andò, Ferdinando Bruni, Elio De Capitani, Fiorenzo Grassi, Giulio Baffi e Andrée Ruth Shammah.

Il contenuto della puntata sarà disponibile per tutti sul video portale di Sky allo stesso orario della messa in onda su Sky Arte e per l’intera settimana successiva.


TAG >