Gli spericolati del grande schermo

16 Maggio 2016


Il cinema è spesso una terra di confine, dove realtà e finzione si intrecciano e i limiti tra la vita privata e quella professionale di un attore si mescolano in maniera indistricabile. Alcune delle più fulgide – e contrastate – stelle della recitazione hanno portato sul grande schermo una parte delle loro emozionanti e audaci esistenze. A loro è dedicato lo speciale Vite spericolate, in onda lunedì 16 maggio su Sky Arte HD.

La serata inaugurerà con Warren Beatty – Hollywood Playboy, un’immersione nella storia e nella carriera di uno dei più grandi interpreti americani del secolo scorso. Attore, produttore e sceneggiatore, Beatty ha ricevuto quattro nomination all’Oscar per il suo talento recitativo, aggiudicandosi poi l’ambito riconoscimento come miglior regista con il film Reds nel 1982. Perfezionista e ambizioso sul piano professionale, l’attore si è presto affermato come una delle personalità più affascinanti dello star system d’oltreoceano, collezionando una miriade di liaison vere e presunte. Una figura complessa e intrigante, al limite fra il mito della vecchia Hollywood e la generazione di artisti che ha contribuito a scrivere la storia del cinema del secondo Novecento.

L’episodio di Vite da star offrirà poi un emozionante approfondimento sull’indimenticabile Steve McQueen, uno degli attori che hanno dominato la scena cinematografica degli anni Sessanta e Settanta. Famoso per il suo atteggiamento spregiudicato e decisamente anti-eroico, McQueen fu capace di infondere ai propri personaggi un pizzico della sfrontatezza che lo caratterizzava, dando vita a una galleria di volti leggendari – dal cowboy de I magnifici sette all’audace capitano Virgil Hilts protagonista de La grande fuga. Senza dimenticare il controverso Le 24 Ore di Le Mans, dove la passione di McQueen per le corse trovò un parallelismo immediato nella fiction.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #ViteSpericolate.