In ricordo di Maria Callas

14 settembre 2017


La sua voce ha contribuito a scrivere la storia della musica novecentesca, rendendo l’Opera un genere davvero coinvolgente. Sabato 16 settembre, in occasione del quarantesimo anniversario della scomparsa di Maria Callas, Sky Arte HD dedica alla soprano per eccellenza un imperdibile approfondimento, che ne ripercorrerà la vita e la carriera.

La serata prederà il via con l’episodio di Artists in Love incentrato sulla burrascosa relazione sentimentale fra Maria Callas e Aristotele Onassis. Nata a New York nel 1923 da una famiglia di origine greca, Maria Callas inseguì la propria passione verso la musica lirica sin dall’infanzia. Il divorzio dei genitori la condusse in Grecia, dove la sua carriera prese il volo. Fu l’Italia, però, a regalarle il successo, trasformandola nella Diva osannata ancora oggi. E fu nel Belpaese, a Verona, che la Callas conobbe Giovanni Battista Meneghini, destinato a diventare suo marito nel 1949. Il matrimonio non ingranò, complice il travolgente incontro della Divina con Aristotele Onassis, armatore greco milionario, conosciuto a bordo del suo yacht ancorato a Venezia. Nel 1959, all’apice della fama come soprano, la Callas pose fine al matrimonio con Meneghini, iniziando una burrascosa relazione con Onassis, che contribuì a mettere a repentaglio una carriera sfolgorante. Passionale e distruttivo, il rapporto fra i due minò la qualità delle esibizioni canore della Callas. Quando Onassis decise di lasciarla – preferendole Jacqueline Kennedy, vedova del Presidente degli Stati Uniti d’America – il declino fu inesorabile. Ritiratasi dalle scene, Maria Callas morì il 16 settembre 1977, a 53 anni, dopo una vita di successi fulminei e passioni turbolente.

La rivalità sarà invece il fulcro dell’episodio di Face to Face dedicato alla nemesi artistica di Maria Callas, l’italiana Teresa Tebaldi, che ha conteso alla cantante greco-statunitense il Teatro Alla Scala di Milano e le maggiori ribalte del mondo intero. La tigre e la colomba, così possono sintetizzarsi le due primedonne della lirica di metà Novecento. Maria Callas ha avuto l’incredibile pregio di rendere popolare la musica lirica, ma era davvero sua la migliore voce in circolazione? Avremo modo di scoprire come le due dive vantassero entrambe indiscutibili punti di forza: la coloratura e l’interpretazione teatrale per la Callas, la purezza delle note più acute e la potenza del registro basso nel caso della Tebaldi. A spiegarci meglio queste e altre differenze, tra le leggendarie personalità delle due soprano, un cast eccezionale di profondi conoscitori della lirica: dal direttore Riccardo Muti, che è stato anche un caro amico di Teresa Tibaldi, alle cantanti Diana Damrau e Patricia Petitbon.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close