Altan, il maestro del fumetto

15 Settembre 2016


L’Italia, patria di bellezza e cultura, è una delle nazioni più visitate e ammirate in assoluto. Eppure non sempre il Belpaese sa fare tesoro delle proprie eccellenze. Gli episodi della serie Grand’Italia presentano i ritratti di sei donne e uomini italiani “eccellenti” che, negli ambiti più diversi, hanno reso grande l’Italia in Europa e nel mondo, contrapponendo ai rischi del fatalismo e del declino, oggi ritenuti inevitabili, le ragioni della sfida, della passione, della vitalità.

L’autore della serie, Franco Marcoaldi, non si proporrà al pubblico nelle vesti del semplice intervistatore, ma lo guiderà alla scoperta delle vicende, delle passioni e del talento di ciascun personaggio, mettendo in luce il profondo legame tra quest’ultimo e il suo paese d’origine, l’Italia appunto.

Ogni protagonista sarà affiancato da un “testimonial”, un amico, un collaboratore, che aprirà nuove finestre sulla sua quotidianità, restituendone la componente umana, così simile a quella di ognuno di noi. L’appuntamento di venerdì 16 settembre sarà dedicato a un’eccellenza del fumetto e dell’arte del disegno, Francesco Tullio Altan, incontrato da Marcoaldi nella sua casa di Aquileia.

Altan aprirà le porte dello studio dove quotidianamente lavora alle vignette che popolano giornali e libri e i cui personaggi sono oramai entrati nell’immaginario del nostro Paese. Dal Signor Cipputi alla Pimpa, il mondo di Altan è popolato di immagini e parole capaci di raccontare con efficacia la vita di tutti gli italiani. Completerà il mosaico della narrazione lo scrittore e amico Stefano Benni.