I western di John Ford

17 Agosto 2020


Il nuovo appuntamento con la serie I maestri del cinema, in onda su Sky Arte lunedì 17 agosto, sarà all’insegna di John Ford. Regista fra i più celebrati nell’ambito del western moderno, realizzò in mezzo secolo d’attività oltre 130 film.

Arrivato a Hollywood nel 1914, con lo pseudonimo Jack F., diresse una trentina di western tra i quali il più riuscito della sua esperienza nel genere muto, Il cavallo d’acciaio. Passato con disinvoltura al sonoro, firmò La pattuglia sperduta e Il traditore, che gli fece guadagnare il primo dei cinque Oscar.

Nel 1939 girò il film emblema del western, Ombre rosse, con John Wayne, e nello stesso anno ricostruì la giovinezza di Lincoln in Alba di gloria. Nel 1940 con Furore, tratto da un romanzo di John Steinbeck, conquistò il secondo premio Oscar. L’anno successivo arrivò l’Oscar per Com’era verde la mia valle, ambientato in Irlanda.

Anche il nuovo Oscar, a dieci anni di distanza, giunse con un film di ambientazione irlandese, Un uomo tranquillo. Tra i suoi western meritano una menzione particolare Sfida infernale, Il massacro di Fort Apache, I cavalieri del Nord-Ovest, La carovana dei Mormoni, Sentieri selvaggi, Soldati a cavallo, Il grande sentiero.