Gustav Klimt, tra storia e splendore

15 Novembre 2016

Gustav Klimt

È noto in tutto il mondo grazie a uno stile pittorico unico, che unisce un raffinato gusto decorativo e la scelta di soggetti ammalianti, al confine tra un’atemporalità mitologica e un viscerale radicamento nel presente.

Personalità di spicco della Secessione Viennese, Gustav Klimt è il protagonista dell’episodio della serie I predatori dell’arte perduta in onda giovedì 17 novembre su Sky Arte HD. Immerso nelle fervide atmosfere della capitale austriaca di fine Ottocento, l’artista seppe tradurre in pittura le spinte culturali del suo tempo.

Proprio all’apice del fulgore viennese, Klimt dipinse il Ritratto di Adele Bloch-Bauer. Nel corso della puntata in onda giovedì, un gruppo di esperti e studiosi ripercorrerà la rocambolesca storia del dipinto, confiscato dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.