La musica indie di Frah Quintale

16 Ottobre 2020

Frah Quintale

Al via su Sky Arte la nuova serie dedicata al panorama della musica italiana indipendente. Da sabato 16 ottobre Indie Jungle darà spazio alle storie di artisti affermati ‒ Fulminacci, Calibro 35, Coma Cose e Ghemon, solo per citarne alcuni ‒ ed emergenti, che stanno lasciando il segno nella scena contemporanea.

Saranno dodici i concerti, registrati in studio presso il polo multimediale Spazio Rossellini a Roma, che porteranno la musica nelle case degli spettatori in un momento nel quale, a fronte dell’emergenza sanitaria, l’esperienza della musica dal vivo è particolarmente complessa,

A inaugurare Indie Jungle ‒ programma scritto da Max De Carolis e Fabio Luzietti e prodotto da ERMA PICTURES in collaborazione con Sky Arte, ATCL e Spazio Rossellini ‒ sarà Frah Quintale. Classe 1989, si appassiona alla musica nel 2004, a 15 anni, per poi iniziare il suo percorso musicale nel duo dei Fratelli Quintale, formatosi nel 2006. Nel 2016, dopo aver lasciato il duo, pubblica la sua prima canzone da solista, Colpa del vino, e l’EP 2004. Il 3 luglio 2017 esce il singolo Cratere, inserito poi nell’album Regardez moi che prende il nome da un graffito presente in un palazzo abbandonato della sua città natale, Brescia.

All’inizio del 2019 pubblica il brano inedito Quest’anno, rimasto online per sole 24 ore, dove racconta tutto ciò che gli è accaduto nell’anno della fama. Nello stesso periodo esce 2%, frutto della collaborazione con Gué Pequeno. Il 4 ottobre pubblica il singolo Farmacia, seguito, il 5 marzo 2020, da Contento. Il 19 maggio 2020 Frah Quintale ha annunciato il progetto Banzai, composto da due album. La prima parte, intitolata Banzai (lato blu), è stata pubblicata il 26 giugno scorso.

Il contenuto della puntata sarà disponibile per tutti sul video portale di Sky allo stesso orario della messa in onda su Sky Arte.