La creatività parla spagnolo

16 settembre 2016

Salvador Dali e Gala nello studio dell'artista surrealista a Parigi, nel 1934. All'epoca, Gala era ancora sposata con il poeta francese Paul Éluard (Photo by Bettmann/CORBIS)

Cos’hanno in comune il più sontuoso dei pittori barocchi, il maestro indiscusso del Surrealismo, l’autore cubista per eccellenza e l’artista dell’inquietudine per antonomasia? I quattro protagonisti della Spanish Night in onda sabato 17 settembre su Sky Arte HD sono accomunati dalla predisposizione a superare i limiti della loro epoca, alla ricerca di modi nuovi di rappresentare la realtà. E ci piace pensare che un simile ardore affondi le radici nella terra di Spagna, che ha dato i natali ai quattro artisti.

La serata avrà inizio con Diego Velázquez – Il pittore dei pittori. Ci daremo appuntamento alla National Gallery di Londra, davanti al suo quadro di Venere allo specchio, per poi partire alla volta di Siviglia, Roma e Madrid. È di notevole ampiezza, infatti, la rivoluzione artistica ed estetica che il pittore diffuse attraverso l’Europa del Seicento. Nel pieno del Barocco, Velázquez fece sua la lezione di Caravaggio e ne radicalizzò la concezione della pittura, intesa come strumento d’indagine della realtà, riportata su tela a colpi di luce e prospettive, con uno sguardo lucido e incredibilmente moderno. Al punto che i suoi personaggi ci parlano ancora, superando, con la loro schietta espressività, secoli di rivolgimenti storici.

A seguire, l’episodio della serie Artists in Love dedicata a Salvador Dalì e Gala ci porterà al cospetto non soltanto di una storia d’amore tormentata, ma anche del secondo protagonista della Spanish Night. Uniti da una passione burrascosa, Dalí e Gala, all’anagrafe Elena Ivanovna Diakonova, polverizzarono qualsiasi linea di demarcazione tra arte e vita, spingendosi ben oltre i confini del rapporto amoroso. A farli avvicinare fu un vero e proprio colpo di fulmine. Sposata con il pittore Paul Éluard, Gala entrò in contatto con la cerchia surrealista, di cui faceva parte anche il giovane Dalí. Immediatamente attratti l’uno dall’altra, i due intrapreso una liaison che sfociò in matrimonio. Sempre più sull’onda del successo, Dalí elesse Gala a sua musa, firmando addirittura le proprie opere con il nome di entrambi. La loro relazione, protrattasi fino alla morte di Gala, nel 1982, fu tutt’altro che semplice: ripetuti e vicendevoli tradimenti, accompagnati da furiosi litigi, fecero da sfondo a un legame che, tuttavia, resta una delle storie d’amore più appassionanti del Novecento.

Non si può nominare il panorama artistico spagnolo del secolo scorso senza fare riferimento a Pablo Picasso, cui è dedicato l’approfondimento Dietro l’artista. Un excursus tra le pieghe della vita privata dell’artista catalano, per coglierne il lato umano e apprezzarne al meglio i capolavori.

La serata si concluderà con l’ultimo protagonista della notte spagnola, Francisco Goya, cui è dedicato l’episodio di Muse Inquietanti, in compagnia di Carlo Lucarelli. L’orripilante storia del teschio di Goya tenterà di far luce sul mistero che avvolge il pittore vissuto tra il Settecento e l’Ottocento. Tutto ha inizio dopo la morte del celebre artista, quando viene scoperto il suo corpo senza testa…

Commentate sui social network la speciale serata utilizzando l’hashtag #SpanishNight.