Le magiche ninfee di Monet

2 Gennaio 2020

Ninfee Monet

L’epopea artistica di Claude Monet e uno dei soggetti più studiati e amati dal pittore francese sono i protagonisti della pellicola Le Ninfee di Monet ‒ Incantesimo di acqua e luce, in onda su Sky Arte giovedì 2 gennaio.

Il film condurrà gli spettatori a Parigi, tra il Musée Marmottan, il Musée de l’Orangerie e il Musée D’Orsay, a Giverny con la Fondation Monet, la casa e il giardino dell’artista, e tra gli splendidi panorami di Étretat. Un viaggio alla scoperta dei luoghi che accolsero Monet durante la sua esistenza, fino al giardino di Giverny, dove l’artista spese i suoi ultimi anni di vita mettendo a punto la Grand Décoration: enormi pannelli raffiguranti il suo stagno di ninfee, un inno alla serenità e alla pace sullo sfondo della Prima Guerra Mondiale.

Soltanto dopo la sua morte il sogno a lungo coltivato si trasformò in realtà, con l’installazione del poderoso ciclo pittorico presso il Musée de l’Orangerie di Parigi. Furono necessari ulteriori decenni perché la sua rivoluzionaria opera fosse apprezzata e compresa e il successo arrivò solo quando i dipinti di Monet raggiunsero il territorio americano.

Ad animare il racconto filmico sarà l’attrice Elisa Lasowski, mentre la consulenza scientifica sarà affidata allo storico e scrittore Ross King, autore del best seller Il mistero delle ninfee. Monet e la rivoluzione della pittura moderna, edito in Italia da Rizzoli. Tra gli altri interventi che faranno luce sul lavoro di Monet quello della giardiniera della Fondation Monet, Claire Hélène Marron. La colonna sonora originale del film è invece firmata da Remo Anzovino.