Arte e pubblicità

1 maggio 2019


L’arte è la più grande forma di pubblicità da sempre; si è sempre sviluppata al servizio di qualcosa, sia esso una religione o un potere politico. L’universo figurativo era costituito dai dipinti delle chiese oppure dall’immagine in pompa magna di re e regine: insomma l’arte comunicava. Quando poi la nostra vita è diventata un consumo, il capitalismo è diventato artista.

Attorno a queste tematiche si sviluppa Quando l’arte si fa Spot, l’episodio di Dago in the Sky in onda giovedì 2 maggio su Sky Arte, la serie “fuori canone” che guarda alle estetiche di internet e dei new media come emblema dell’ibridazione comunicativa dell’epoca presente.

Stavolta saranno Mario Bartezzaghi, Luca Beatrice e Pablo Echaurren a discutere con Dago degli argomenti della puntata.

Commentate sui social network la speciale serata attraverso l’hashtag #DagoInTheSky.